Camera da letto piccola? Nessun problema: ecco alcune idee da prendere in considerazione!

La camera da letto solitamente comprende una serie di elementi fissi (letto, armadio, comò e comodini) di dimensioni più o meno standard; di fatto, solamente l’armadio presenta una significativa variabilità in termini di dimensioni in base a tipologia e numero di ante scelte. Chi ha a disposizione una camera da letto piccola si trova spesso in difficoltà: come riuscire a fare entrare tutto?

Per i casi più “complessi” vi consigliamo di richiedere la consulenza di arredatori professionisti; noi di Arredo Casa LAB, ad esempio, la offriamo sempre gratuitamente. In ogni caso, abbiamo raccolto una serie di suggerimenti per aiutarvi ad avere tutto ciò che desiderate anche in pochi metri quadrati. Sì, perché a volte bastano piccoli accorgimenti e una buona suddivisione degli spazi!

Camera da letto piccola? Sfruttiamo lo spazio in verticale!

Se l’idea di dormire “in alto” non vi dispiace, considerate la possibilità di sfruttare questa opzione.

Abbiamo già parlato del letto contenitore, una soluzione molto diffusa per avere un po’ di spazio extra per riporre biancheria, coperte e tutto ciò che – per ovvie ragioni – non deve essere preso e posato continuamente. Esistono soluzioni più strutturate, però, che ci permetterebbero una maggiore ottimizzazione dello spazio a disposizione.

Molti conoscono queste strutture come soluzioni tipiche delle camere per ragazzi; pochi sanno, invece, che esistono soppalchi anche per le camere da letto “da grandi”. Queste soluzioni consentono letteralmente di passeggiare sotto al piano su cui poggia il letto e, cosa più importante, di inserire armadi e cassettiere nello spazio sottostante. Per i casi più estremi, invece, sono state create strutture letto a scomparsa: il letto matrimoniale sparisce letteralmente nella parete, per essere poi estratto al bisogno.

La struttura del letto salvaspazio nella foto è perfettamente integrata alla libreria e nasconde il materasso matrimoniale sempre pronto all’uso.

La struttura del letto salvaspazio nella foto è perfettamente integrata alla libreria e nasconde il materasso matrimoniale sempre pronto all’uso.

Parola d’ordine: ante scorrevoli

Se la vostra camera da letto è piccola, rinunciate all’armadio con ante a battente. Le ante scorrevoli, infatti, permettono di ridurre lo spazio tra letto e armadio al minimo indispensabile per il passaggio.

Un’alternativa possibile è sicuramente quella di scegliere un elemento letto-armadio unico, grazie alle strutture a ponte: in questo caso, però, perderete ovviamente tutto lo spazio contenitivo in cui va ad inserirsi la testiera del letto.

Se lo spazio è poco, una soluzione che incorpori letto e armadio è l'ideale.

Se lo spazio è poco, una soluzione che incorpori letto e armadio è l’ideale.

Sostituiamo gli elementi “classici”

Il comò è uno di quegli elementi a cui sembra impossibile rinunciare, quindi… perché rinunciarci? I cassetti sono fondamentali per riporre la biancheria intima e tutti quegli indumenti che siamo soliti conservare ripiegati anziché appesi. Per sfruttare lo spazio in verticale anche in questo caso, optiamo per uno o più settimini: hanno una superficie di appoggio minore rispetto a quella dei comò, ma sono più alti e quindi offrono più cassetti.

In una camera da letto piccola, i settimini possono essere un'ottima alternativa al comò visto che la superficie calpestabile occupata è minore.

In una camera da letto piccola, i settimini possono essere un’ottima alternativa al comò visto che la superficie calpestabile occupata è minore.

Piani di appoggio: pochi ma buoni

I piani di appoggio in camera da letto sono indubbiamente utili, ma se lo spazio è poco è necessario ingegnarsi per “eliminare” tutti quelli che ingombrano la superficie calpestabile rimpiazzandoli con soluzioni alternative.

Siete amanti della tv a letto, per conciliare il sonno alla sera e prolungare il relax sotto le coperte al mattino? Se non è possibile appoggiare il televisore sui settimini di cui sopra, magari perché non si trovano di fronte alla testiera del letto, fissatelo alla parete come un quadro oppure con un braccio mobile.

Anche le abat-jour e i faretti possono essere sospesi (in questo caso prenderanno il nome di lampade da parete); allo stesso modo, è possibile realizzare dei “comodini volanti” fissando mensole e box contenitori sulla parete alle spalle del letto, ovviamente in una posizione tale da non dare fastidio!

Anche l’occhio vuole la sua parte: via libera a colori chiari, strisce a led e specchi

Dopo una serie di consigli “strutturali”, completiamo l’opera suggerendovi qualche trucchetto per rendere una camera da letto piccola più confortevole fin dal primo sguardo.

Innanzitutto, la storiella secondo cui il bianco e in generale i colori chiari rendono gli spazi visivamente più ampi è assolutamente vera. Per questo motivo, se la vostra camera da letto è di dimensioni ridotte, vi suggeriamo di scegliere tinte per le pareti, mobili e volendo anche complementi di arredo in tonalità chiare e luminose.

Gli specchi si comportano nella stessa maniera, raddoppiando lo spazio percepito dal nostro occhio. Scegliendo un armadio con ante a specchio o posizionando specchi lungo le pareti, la stanza ci sembrerà subito più ampia.

Infine, le strisce a led meritano una menzione particolare. Non si tratta di un espediente per far sembrare la stanza più grande o per risparmiare spazio, ma per rendere la nostra camera da letto piccola più curata ed accogliente, annullando l’equivalenza “spazio piccolo = spazio angusto”. Le strisce a led non possono sostituire le fonti di luce artificale principali, ma arredano e creano effetti scenografici interessanti. Posizionandole in punti strategici come lungo la testiera del letto o sulle mensole, ad esempio, possiamo creare atmosfere intime, romantiche e rilassanti. Applicate all’interno degli armadi, invece, sono assolutamente utili per vedere meglio il contenuto!


Se i nostri consigli vi sembrano utili, condividete quest’articolo sui vostri profili social: potreste essere d’aiuto a qualche vostro conoscente alle prese come voi con una camera da letto piccola! Per una consulenza e un progetto per la vostra camera da letto, invece, contattateci o venite a trovarci in sede, in via Botticelli 104 a Torino; i nostri consulenti sono a vostra disposizione, gratuitamente e senza impegno, per aiutarvi a progettare la vostra zona notte.

Camera da letto piccola? Nessun problema: ecco alcune idee da prendere in considerazione! ultima modifica: 2018-03-13T13:07:59+00:00 da ACLadmin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *