Arredare casa in un negozio di mobili: le vecchie abitudini a volte ritornano

Negli ultimi anni abbiamo assistito al diffondersi dei grandi supermercati dell’arredamento, profondamente diversi dal classico negozio di mobili a cui eravamo abituati qualche anno fa. Si tratta di negozi di mobili di migliaia di metri quadri, all’interno dei quali i visitatori esplorano diverse riproduzioni di ambienti domestici e toccano con mano le composizioni che le arredano. I potenziali clienti si muovono in totale autonomia e prendono nota di ciò che intendono acquistare; quando hanno completato la “lista della spesa”, si rivolgono agli addetti alla vendita per effettuare l’ordine o si recano in magazzino per ritirare autonomamente i prodotti scelti; in quel frangente, decidono se avvalersi del servizio di trasporto e montaggio offerto dal centro o di provvedere da sé.

In un centro commerciale dell'arredo, i visitatori esplorano soluzioni di arredo in pronta consegna.

In un centro commerciale dell’arredo, i visitatori esplorano soluzioni di arredo in pronta consegna.

Questa formula basa il suo innegabile successo su tre concetti cardine: autonomia, immediatezza, risparmio. L’autonomia del cliente deriva dall’estrema semplicità dell’offerta: gli elementi prevedono composizioni-base non modificabili (pensiamo ad esempio ad un mobile TV a blocco unico) oppure moduli con poche varianti o comunque non personalizzabili (è ad esempio il caso delle cucine componibili), quindi è la stanza che si adatta all’arredo e non l’arredo alla stanza. L’immediata disponibilità della merce è dovuta al fatto che gli aspetti opzionabili sono limitati, ed è quindi possibile avere merce in magazzino in pronta consegna. Per lo stesso motivo, infine, in questi centri si registra un notevole risparmio: offrire una scelta più limitata consente un contenimento dei costi di produzione e, di conseguenza, del prezzo di vendita; il fatto di rendere opzionabili servizi come trasporto e montaggio, poi, offre la possibilità di evitare una spesa aggiuntiva.

L’offerta sembra decisamente interessante: chi deve arredare un ambiente non ha bisogno di particolari consulenze tecniche, ottiene ciò che desidera in tempi decisamente rapidi e, come se non bastasse, spende poco. Eppure, questi centri commerciali dell’arredo presentano anche aspetti meno positivi, che corrispondono ai punti di forza del negozio di mobili tradizionale. Scopriamoli assieme!

Perché preferire un negozio di mobili tradizionale ad un centro commerciale dell’arredo?

Questa domanda non ha una risposta scontata, nemmeno se a formularla siamo noi in prima persona, che siamo sicuramente più vicini ad un negozio di mobili tradizionale che ad un supermercato dell’arredo. Sicuramente, un negozio di mobili ha alcune caratteristiche che rendono il servizio profondamente diverso da quello offerto dalla concorrenza.

Per chi lavora in un negozio di mobili come il nostro, il visitatore è una persona con una specifica esigenza; chi lo accoglie ha il compito di ascoltarne desideri e necessità, prendere nota delle risorse a disposizione per quel progetto (in termini di spazio, tempo e denaro) ed elaborare una o più soluzioni sulle quali lavorare assieme. Il progetto che verrà realizzato, infatti, sarà il risultato di dubbi risolti, obiezioni accolte, modifiche in corso d’opera più o meno sostanziali e, soprattutto, di un grande lavoro di personalizzazione.

L’arredo “su misura”

Difficilmente un negozio di arredi ha un ampio spazio espositivo, proprio per “colpa” della sua caratteristica più interessante. Le notevoli possibilità di personalizzazione delle soluzioni, infatti, rappresentano la principale caratteristica che i grandi supermercati dell’arredo non potranno mai eguagliare. E non ci riferiamo solo alla personalizzazione dal punto di vista estetico (sebbene il numero di rivestimenti per divani, poltrone e pouf, di finiture per mobili e piani di lavoro, di maniglie e pomelli e le loro possibili combinazioni sia impressionante già di per sé), ma anche a quella “strutturale”. Un arredatore di interni sa che non è la stanza che deve adattarsi all’arredo, ma l’esatto opposto. Per questo motivo, un negozio di mobili ha nei suoi cataloghi soluzioni modificabili, componibili, con moduli di diverse tipologie e misure. L’obiettivo a cui l’arredatore e il cliente tendono, lavorando insieme, è creare una soluzione esclusiva, perfetta proprio per quella stanza vissuta proprio da quelle persone.

Tempo e denaro

Da questo punto cardine derivano due corollari: il primo riguarda i tempi di realizzazione e consegna. Quando si arriva al dunque, al progetto concluso, alla soluzione personalizzata in termini di misure, di finiture e di meccanismi, questa va ordinata e realizzata. Non esiste una soluzione creata ad hoc per il cliente che sia già in pronta consegna. Questo è il piccolo prezzo da pagare per avere la cucina più funzionale, la camera da letto più accogliente, il salotto più rilassante e la sala da pranzo più confortevole che potreste desiderare.

A proposito di prezzi: sfatiamo il mito per cui il negozio di mobili tradizionale è “più caro” del supermercato dell’arredamento. In senso assoluto, un buon negozio di mobili ha a catalogo almeno una linea economica per tipologia di arredi, per venire incontro alle esigenze di tutti. In senso relativo, va comunque tenuto in conto che in un negozio di mobili si acquista un prodotto diverso; avrebbe senso paragonare un abito confezionato con uno realizzato su misura in sartoria? Oltretutto, nei centri commerciali dei mobili, applicare alla soluzione esposta modifiche anche minime (come potrebbe essere cambiare il colore della composizione o il numero di moduli) fa lievitare in maniera impressionante il prezzo; la convenienza, quindi, c’è quando si prende quello che il negozio offre – e non quello che chi compra desidera realmente.

La consulenza

Nel nostro negozio di mobili sarete accolti e seguiti da un designer di interni professionista, che sarà sempre il vostro punto di riferimento. Il progetto verrà elaborato sulla base delle misure rilevate utilizzando una strumentazione professionale, senza alcun costo aggiuntivo. La soluzione sarà studiata in base alle vostre specifiche esigenze e vi verrà sottoposta in modo che possiate valutarla passo passo; prima dell’ordine, infatti, potrete apportare tutte le modifiche che desiderate senza alcun sovrapprezzo – a parte quelli che potrebbero derivare dalla scelta di un elemento più costoso, ovviamente. Una volta che sarete convinti del modello 3D che avremo elaborato per la vostra soluzione di arredo, procederemo con l’ordine. Trascorsi i tempi previsti, una volta arrivata la merce nel nostro magazzino, provvederemo a concordare con voi una data per la consegna. Concluso il montaggio, il designer di interni che ha seguito il vostro progetto rimarrà il vostro punto di riferimento per qualunque necessità.

Un negozio di mobili è una scelta migliore, quindi?

La risposta resta “dipende”: dipende dalle vostre esigenze e dai vostri desideri. Se volete che i vostri mobili parlino di voi, del vostro stile e del vostro carattere, difficilmente sarete soddisfatti da un’offerta “in serie” e poco personalizzabile. Se non avete la possibilità di aspettare i tempi richiesti dai produttori di mobili, di contro, troverete sicuramente qualche soluzione accettabile in pronta consegna.

Nel nostro articolo non abbiamo parlato di qualità: non è stato né un caso né una dimenticanza. I nostri nonni dicevano “Chi più spende meno spende“, “Se spendi poco, vale poco“, “Chi spende poco spende assai” e simili; erano tutti modi di dire che cercavano di spiegare che la qualità si paga, sempre, perché nulla viene regalato. La situazione attuale, purtroppo, ci porta talvolta a dover fingere di dimenticare questi preziosi insegnamenti e optare per soluzioni incredibilmente economiche, seppur consci di non poter pretendere più di tanto.

Non riteniamo né corretto né professionale parlare degli altri. Per quanto ci riguarda, noi abbiamo selezionato i migliori produttori di arredi e complementi per la casa, perché desideriamo fornire sempre prodotti di qualità. Per lo stesso motivo, ci preoccupiamo di dare consigli e trattare i nostri clienti come se fossimo al posto loro. Il nostro obiettivo è la soddisfazione del cliente dal punto di vista del prodotto e del servizio, perché siamo convinti che la migliore pubblicità sia la soddisfazione di chi ci ha scelto.

Nel nostro negozio di mobili, forniamo consulenze di arredo personalizzate, basate sull'ascolto delle esigenze del cliente. È questo il punto di partenza di qualunque nostro progetto.

Nel nostro negozio di mobili, forniamo consulenze di arredo personalizzate, basate sull’ascolto delle esigenze del cliente. È questo il punto di partenza di qualunque nostro progetto.


La nuova formula dei supermercati dell’arredo ha raccolto molti consensi; molte persone, però, preferiscono ancora fare “come una volta”, rivolgendosi a negozi di mobili tradizionali. Noi di Arredo Casa LAB vi aspettiamo in via Botticelli 104, a Torino: valutate la nostra offerta, il nostro servizio di sopralluogo e preventivo gratuiti, la nostra attività di consulenza di arredo, e poi scegliete! Contattateci per maggiori informazioni o per prendere un appuntamento con uno dei nostri designer di interni.

Arredare casa in un negozio di mobili: le vecchie abitudini a volte ritornano ultima modifica: 2017-11-07T10:15:04+00:00 da ACLadmin

2 thoughts on “Arredare casa in un negozio di mobili: le vecchie abitudini a volte ritornano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *